Rosa Foetida Persiana
  • Rosa foetida persiana

Rosa Foetida Persiana

cod. 0001

  • Descrizione
  • Voti e commenti (0)
  • Origine: Probabilmente Asia Centrale a clima caldo e asciutto
    Portamento: Arbusto lasso di grandi dimensioni
    Fioritura: Precoce e unica
    Profumo: Intenso

    Note: una mutazione spontanea della specie botanica rosa foetida, con rami bruno rossastri, grandi spine grigie, e abbondante fogliame verde chiaro. I fiori sono semidoppi, di un brillante giallo oro, molto intenso, con stami prominenti gialli che non scuriscono. Il profumo viene ingenerosamente definito foetido, perché secondo alcuni sarebbe un odore sgradevole. Un’affermazione che riteniamo francamente incomprensibile e che vi invitiamo a verificare di persona.

    Un ibrido molto antico, di capitale importanza per la storia delle rose, l’unica a fiore giallo conosciuta in Europa fino agli esordi del XX secolo. Il colore giallo, nelle rose, è un carattere genetico del tutto residuale e recessivo: per questo motivo, nonostante Foetida Persiana fosse conosciuta in Europa sin dal ‘600, e nonostante i numerosi tentativi intrapresi, gli ibridatori non riuscirono mai ad ottenere nuove varietà di colore giallo. Joseph Pernet-Ducher, nell’anno 1900, utilizzandola in combinazione con un ibrido di tea, inaugurò il nuovo secolo con la prima rosa veramente gialla, la “soleil d’or”, capostipite di tutte le rose moderne di colore giallo o arancione. (Mentre Joseph Pernet-Ducher, con la sua ossessione, è il responsabile della diffusione della ticchiolatura, secondo l’accusa di Peter Beales).

  • Nessun commento per questo prodotto.